LUNARIA TEATRO RAPPRESENTA PINOCCHIO NEL TEATRINO IQBAL

produzione Lunaria Teatro

 La reinvenzione di un classico come Pinocchio parte da una scelta di situazioni e personaggi del grande “magazzino” inventato da Collodi. La scelta si è orientata anche sui suoni e rumori che dalle situazioni e dai personaggi potevano emergere. Ecco quindi prendere “vita sonora” la costruzione del burattino da parte di Mastro Geppetto, i burattini del teatro di Mangiafuoco, il gatto e la volpe, il pranzo all’Osteria del Gambero Rosso, la notte degli assassini, in un gioco di evocazioni ambientali corredate da suoni di strumenti, rumori, voci, canzoni dal vivo e sonorità realizzate dall’attore – narratore – musicista – cantante – rumorista Andrea Benfante. La parte visiva è affidata all’estro inventivo dell’artista artigiano Giorgio Panni che, supportato da Giacomo Rigalza e Mariangela Cerruti, inventa il “suo” Pinocchio: grandi scatole racchiudono il mondo visivo sotto il minimo comune denominatore del circo. Le scatole si aprono per dar vita ai sogni: la fatina, il teatro dei burattini, il Paese dei Balocchi…per dare colore di gioia alla favola dell’eterna rinascita.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.